Vallecorsa: paese natale di santa Maria De Mattias

We are leading writing service of Australia with team of writers ready for any "see url for me" requests to write the best essays for you. Get 15% OFF! Le origini di Vallecorsa risalgono al periodo dei Romani
Esistono tracce di mura medioevali.
Situata a 366 metri di altitudine, sulla catena dei monti Ausoni, non lontano dal fiume Sacco, è circondata da pascoli e da piccoli oliveti.
La sua posizione l'ha resa una fortezza caratteristica attraverso secoli di storia tumultuosa. Dopo il periodo delle guerre di conquista di Roma, Vallecorsa divenne luogo di nascondiglio e di rifugio per gli abitanti dei villaggi esposti alle invasioni da parte di Goti, Longobardi e,in seguito, alle violenti incursioni dei Mussulmani.
Inoltre, nei secoli successivi, profughi sfuggiti alle invasioni  normanne trovarono in Vallecorsa un luogo di protezione.
Ancor più tardi i vallecorsani furono soggetti a varie  nobiltà, come i Caetani e i Colonna, feudatari del territorio.
Durante il regno napoleonico , agli inizi dell'Ottocento, molti si rifugiavano in Vallecorsa per sfuggire alla coscrizione  obbligatoria nell'esercito francese.
Sono queste alcune delle motivazione per cui Vallecorsa fu uno dei centri del sanguinoso brigantaggio che infestò l'intera zona della Ciociaria, a sud-est di Roma, nella prima metà dell'Ottocento.
A Vallecorsa è nata Maria De Mattias, il 4 febbraio 18O5.
UK Academic Writers offers trusted http://www.pkib.pl/?doctoral-thesis-writing at cheap prices, we provide essay writing, assignment writing & dissertation writing services Casa di Maria De Mattias
La famiglia De Mattias si trasferì in questa abitazione nel 1813, quando Maria aveva 8 anni.
La casa fu lasciata come eredità alle Adoratrici dai discendenti del fratello Michele.
La suppellettile risale, per la maggior parte, ai tempi di Maria De Mattias.
Questioning who can http://www.ankara3dreklam.com/write-my-persuasive-essay-for-me/? Our cheap UK custom service do your dissertations effectively just pay us and release your tension. Cameretta di Maria
Specchiera  - Letto
In questa stanza era collocata l'immagine della Maternità, portata in seguito in Acuto.
Professional source Fast On-Time Delivery ? Additional Discounts ?? Business, Sales, Formal, Personal, Admission Letters Writing Chiesa di S. Martino
La devozione a S.Martino di Tours risale, nella storia di Vallecorsa, almeno all'anno Mille, introdotta probabilmente dai Monaci benedettini provenienti da Montecassino.
L'attuale chiesa fu consacrata nel 1638, ma le sue origini sono molto più antiche.
Sul portale d'ingresso si legge l'iscrizioneEcclesia Matrix,  che la indica come la chiesa principale del paese.
Qui è venerata una preziosa immagine di Maria Santissima, intitolata Madonna della Sanità, che la tradizione attribuisce a un monaco benedettino.
Il primo documento ufficiale che si riferisce a questa immagine risale al 1412. Fu posta nell'attuale cornice nel 1962.
Di notevole valore artistico è anche il Crocifisso.
Il marmo dell'altare maggiore proviene dalla Persia; le due colonne sottostanti l'organo, vicino all'ingresso, sono di un prezioso marmo africano.
Entrando a destra c'è un altare in onore di Maria de Mattias. La statua è in legno. Il reliquiario sottostante contiene i suoi capelli, così come furono trovati al momento della riesumazione.
Il Battistero, in pietra, è lo stesso usato ai tempi di Maria De Mattias : qui Maria  Matilde De Mattias ricevette il  primo sacramento, lo stesso giorno della nascita: 4 febbraio 1805.
Nel registro  parrocchiale ne è ben visibile la registrazione. 
In questa chiesa, nel 1822, Gaspare Del Bufalo predicò la missione popolari, durante  la quale Maria  concepì un vivo desiderio di imitarlo.
go site Clip Read more. Get the most out of our printing and design services for custom printed. When a student is in. Event planners look to Chiesa di S. Michele
Risale al 1624. Fu costruita sotto il patronato del cardinale Colonna, in onore di S.Michele arcangelo, patrono principale del paese. La statua sulla facciata è del 1900.
Sul pavimento, all'ingresso centrale si può osservare l'emblema araldico di Vallecorsa: tre torri e un cuore.
Di fattura recente l'artistica porta in bronza.
Nell'abside, dietro l'altare maggiore, è posta la statua in legno del protettore, venerata fin  dal 1709. La spada d'oro è una offerta votiva realizzata nel 1959 da tutti i vallecorsani a nome Michele.
Le tele ad olio, del XVII e XVIII secolo, rappresentano S.Michele, S.Sebastiano, S.Caterina e la Vergine Annunziata.
In questa chiesa Maria De Mattias ha ricevuto il sacramento della Confermazione -10 giugno 1815-, della prima Comunione, nell' anno successivo e,  naturalmente, quello della Penitenza.
Di grande interesse è l'affresco  dell'Agnello che sovrasta il pulpito, sulla destra entrando. Questa immagine è associata alla intuizione del Mistero Pasquale che colpì Maria fin dall'adolescenza.
UC Fire Science & Emergency Management takes pleasure in presenting "follows" that have been selected by professors, and posted with the student's Chiesa di S. Antonio
Esistente fin dal 1089, sorgeva acanto ad un monastero. 
Dopo la missione di Gaspare questo antico edificio e la chiesa ormai in rovina furono affidati ai Missionari del Preziosissimo Sangue.
Giovanni Merlini CPPS preparò il progetto di architettura per il restauro della chiesa e i vallecorsani prestarono il loro aiuto. La giovane Maria aiutò a trasportare le pietre necessarie per il lavoro di costruzione, completato nel 1834.
Nella cappellina della Madonna Addolorata, la mattina del 1 marzo 1834 prima che Maria partisse per Acuto, don Biagio Valentini, CPPS, celebrò la messa. 
L'edificio fu danneggiato durante la seconda guerra mondiale e solo diversi anni dopo fu restaurato.
Freelance article writing services at Copify. Hundreds of approved UK go site, SEO & website friendly, 48 hour turnaround! La porta 'missoria'
Questa porta medioevale, attraverso la quale si accede al paese, è situata non lontana dalla casa De Mattias.
E' sormontata dall'emblema araldico di Vallecorsa: tre torri e un cuore.
Attraverso questa porta passò Maria lasciando Vallecorsa diretta in Acuto.
Sul muro, ai due lati della porta, sono ancora visibili gli uncini di ferro ai quali venivano appese le teste dei briganti catturati, quale monito a tutti gli altri.
http://www.cesut.com/pay-for-someone-to-write-music-essay/. With strong presence of over 15 years in the custom-writing industry, Superior Papers is one of the most reliable services on Prima casa delle ASC
Nell'edificio situato in via S.Martino, vicino alla Chiesa omonima, Maria aprì una comunità di Adoratrici, la prima dopo Acuto, nel novembre 1840.
Monumento a Maria De Mattias
In una importante piazza, nella parte più alta del paese, dietro la chiesa di S.Martino, si ammira una statua di marmo, eretta dai vallecorsani per la beatificazione della loro illustre concittadina, nel 1950.
Trittico nella sala comunale
Il Comune di Vallecorsa, in occasione del 150° anniversario di fondazione delle ASC ha commissionato una tela che ricorda tre episodi legati alla vita di Maria De Mattias. L'opera è stata eseguita dal pittore Franco Ricci.
MADONNA DELLA CIVITA
Storia del santuario
Il santuario é situato a 673 metri, si affaccia sulla vallata di Itri, le pendici dei monti Ausoni ed Aurunci, i laghetti di Fondi, il promontorio di Gaeta. 
Narra una leggenda che nell'ottavo secolo, durante le persecuzioni degli iconoclasti a Costantinopoli, due monaci basiliani furono sorpresi dai soldati mentre tentavano di salvare l'immagine dalla distruzione. Essi furono allora chiusi in una cassa insieme con l'immagine e gettati nel mare. 
Dopo circa cinquanta giorni- continua la leggenda- la cassa fu scagliata delle onde in riva al mare, vicino Messina. Si dice che sia poi apparsa sul monte della Civita a un pastore sordomuto che da allora senti e parlò.
Qualunque sia la verità storica, il santuario della Civita è stato  sempre meta di numerosi pellegrini.
La più antica documentazione risale al 1174 e fa riferimento ad un restauro del santuario considerato già antico.
Gli annali della Civita registrano la consacrazione solenne di questo santuario alla Vergine Maria nel 1491, dopo un successivo ampliamento.
Di quei lavori resta ora il portico. L'attuale chiesa fu terminata nel 1826. I dipinti della volta furono eseguiti agli inizi del 1900.
Dal 1985 il Santuario è curato dei Padri Passionisti.
Interesse per le Adoratrici
Maria De Mattias si recò in pellegrinaggio alla Civita dopo un colloquio con Gaspare Del Bufalo e si incontrò per consiglio con il sacerdote Giuseppe Baldasari.
Una lapide, all'esterno della cappella, riporta i nomi delle persone sante che sono andate in pellegrinaggio alla Madonna della Civita: tra essi figura quello di Maria De Mattias.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.  Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.  Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.  Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.  Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.  Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.  Privay Policy

Statistica

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi

Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.  Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.  Luogo del trattamento: USA  Privay Policy

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è Suore Adoratrici del Sangue di Cristo - Regione Italia, Via San Giovanni in Laterano, 7